RICHIESTA DI MORATORIA DELLA VACCINAZIONE ANTI COVID-19 AI BAMBINI

Diciamo insieme NO alla vaccinazione covid nei bambini! A differenza degli adulti, la probabilità che i bambini vadano incontro a quadri clinici gravi o a morte a causa della COVID-19 è molto bassa e pertanto non sussistono i presupposti per concedere l’autorizzazione all’uso di emergenza; questa va concessa quando ci si trovi nella necessità di fronteggiare una condizione grave o pericolosa per la vita anche in assenza di dati certi sui benefici e sui rischi.

Il sacrificio inutile dei bambini per il bene della collettività

Durante la pandemia, abbiamo spesso bambini trattati come mero strumento. L’ unica ragione per cui abbiamo imposto questo sacrificio ai bambini è l’interesse di altre persone o di altri settori della società. Non dovremmo commettere gli stessi errori e i sacrifici causati dalle misure restrittive imposti ai bambini con le strategie delle vaccinazioni in queste fasce di età.

UN’INIZIATIVA CORAGGIOSA, GIUSTA NEI PRESUPPOSTI MA RISCHIOSA NEI MODI E DANNOSA NEI RISULTATI

La proposta di referendum abrogativo dei quattro decreti legge istitutivi delle varie forme di green pass muove da fondate e condivisibili riflessioni e motivazioni e rappresenta il segnale forte di un Italia che non si vuol piegare e che intende resistere ai bavagli MA la riteniamo un’iniziativa azzardata, rischiosa, inopportuna, controproducente e contraddittoria che condurrà a risultati certamente non voluti dai promotori ma mortali per quei residui spazi di dibattito e di azione che tuttora esistono.

l’immunità da vaccino dura meno ed è meno efficace di quella naturale

L’immunità naturale conferisce una protezione più duratura e più forte contro le infezioni, le malattie sintomatiche e l’ospedalizzazione causate dalla variante Delta della SARS-COV-2, rispetto all’immunità indotta dal vaccino con due dosi di Pfizer.

Vogliamo vaccinare i nostri figli? Ecco a che cosa andiamo incontro

La Covid-19 non rappresenta in generale un pericolo per i giovani che, anzi, se si ammalano, restano contagiosi al massimo per una settimana e sviluppano un’immunità durevole e vantaggiosa per tutti. I vaccini, d’altra parte, possono provocare eventi avversi notevoli, che possono compromettere la loro salute anche a medio lungo termine. Perchè vaccinarli?

Vaccini COVID e ciclo mestruale: gli studi che verranno (finalmente!)

nessuno si aspettava che il vaccino covid avrebbe influenzato il ciclo mestruale dal momento che queste informazioni non sono state mai raccolte nei primi studi. Oggi, dopo le numerose segnalazioni, si avviano studi per capire gli effetti del vaccino sul sistema riproduttivo… E nel frattempo si continuano a vaccinare le ragazzine.

Firenze – siamo a fianco degli studenti contro il green pass

Firenze, Lunedì 13 Settembre. Dalle ore 10:00, in piazza Brunelleschi. Gli “Studenti universitari contro il green pass” apriranno un'assemblea civica (con microfoni e ospiti) esponendo pubblicamente le molteplici illegittimità dell’obbligo del green pass, o di...

Giú LA MASCHERA

L’avvocato Domenico Conversa ci guida in un ragionamento per provare a porci qualche domanda sulla vicenda politica attuale che ha utilizzato il SARS-CoV-2 come pretesto per sopprimere libertà costituzionali fondamentali, aumentare significativamente l’autoritarismo e la censura, provocare gravi divisioni all’interno della società civile e contribuire all’incremento delle ricchezze già enormemente vaste di pochi a svantaggio di molti.

Su quali prove si basano le dichiarazioni di Villani e Ricciardi?

In medicina contano le evidenze scientifiche e le prove di efficacia. Confidiamo che su di esse si basino le opinioni degli illustri personaggi che intervengono con generosità su giornali e televisioni. Ad esempio. Il professor Alberto Villani, direttore del...

L’Inghilterra non vaccinerà i ragazzi, Dio salvi la Regina!

Il Comitato medico-scientifico britannico indipendente che assiste il governo di Boris Johnson sulla campagna vaccinale anti Covid (JCVI) non raccomanda la somministrazione dei vaccini ai bambini e ragazzi sani fra i 12 e i 15 anni. Il rapporto fra rischi e benefici...

Più vaccini più miopericarditi

Da 100 a 200 volte più casi di miocardite rispetto all’atteso dopo vaccini a mRNA per la COVID…Pfizer terminerà gli studi su questo nel 2025 ma in Italia si spingono i giovani sportivi, i ragazzi che sono tar l’altro i più soggetti a questi eventi avversi, a vaccinarsi. Ignoranza o malafede?

COVID 19

Il sacrificio inutile dei bambini per il bene della collettività

Il sacrificio inutile dei bambini per il bene della collettività

Durante la pandemia, abbiamo spesso bambini trattati come mero strumento. L’ unica ragione per cui abbiamo imposto questo sacrificio ai bambini è l’interesse di altre persone o di altri settori della società. Non dovremmo commettere gli stessi errori e i sacrifici causati dalle misure restrittive imposti ai bambini con le strategie delle vaccinazioni in queste fasce di età.

leggi tutto
UN’INIZIATIVA CORAGGIOSA, GIUSTA NEI PRESUPPOSTI MA RISCHIOSA NEI MODI E DANNOSA NEI RISULTATI

UN’INIZIATIVA CORAGGIOSA, GIUSTA NEI PRESUPPOSTI MA RISCHIOSA NEI MODI E DANNOSA NEI RISULTATI

La proposta di referendum abrogativo dei quattro decreti legge istitutivi delle varie forme di green pass muove da fondate e condivisibili riflessioni e motivazioni e rappresenta il segnale forte di un Italia che non si vuol piegare e che intende resistere ai bavagli MA la riteniamo un’iniziativa azzardata, rischiosa, inopportuna, controproducente e contraddittoria che condurrà a risultati certamente non voluti dai promotori ma mortali per quei residui spazi di dibattito e di azione che tuttora esistono.

leggi tutto

SALUTOGENESI

DIRITTI

UN’INIZIATIVA CORAGGIOSA, GIUSTA NEI PRESUPPOSTI MA RISCHIOSA NEI MODI E DANNOSA NEI RISULTATI

UN’INIZIATIVA CORAGGIOSA, GIUSTA NEI PRESUPPOSTI MA RISCHIOSA NEI MODI E DANNOSA NEI RISULTATI

La proposta di referendum abrogativo dei quattro decreti legge istitutivi delle varie forme di green pass muove da fondate e condivisibili riflessioni e motivazioni e rappresenta il segnale forte di un Italia che non si vuol piegare e che intende resistere ai bavagli MA la riteniamo un’iniziativa azzardata, rischiosa, inopportuna, controproducente e contraddittoria che condurrà a risultati certamente non voluti dai promotori ma mortali per quei residui spazi di dibattito e di azione che tuttora esistono.

leggi tutto
Giú LA MASCHERA

Giú LA MASCHERA

L’avvocato Domenico Conversa ci guida in un ragionamento per provare a porci qualche domanda sulla vicenda politica attuale che ha utilizzato il SARS-CoV-2 come pretesto per sopprimere libertà costituzionali fondamentali, aumentare significativamente l’autoritarismo e la censura, provocare gravi divisioni all’interno della società civile e contribuire all’incremento delle ricchezze già enormemente vaste di pochi a svantaggio di molti.

leggi tutto

LETTERE DEI LETTORI

Vogliamo vaccinare i nostri figli? Ecco a che cosa andiamo incontro

Vogliamo vaccinare i nostri figli? Ecco a che cosa andiamo incontro

La Covid-19 non rappresenta in generale un pericolo per i giovani che, anzi, se si ammalano, restano contagiosi al massimo per una settimana e sviluppano un’immunità durevole e vantaggiosa per tutti. I vaccini, d’altra parte, possono provocare eventi avversi notevoli, che possono compromettere la loro salute anche a medio lungo termine. Perchè vaccinarli?

leggi tutto
Servitori dello Stato o soldatini di piombo?

Servitori dello Stato o soldatini di piombo?

Mentre i Ministri al rientro dalle vacanze potranno tranquillamente entrare in Parlamento senza tessera verde, i servitori dello Stato, discriminati dallo Stato che servono ogni giorno, non posso consumare il pasto che a loro spetta di diritto seduti allo stesso tavolo dei colleghi con cui magari condividono scrivania ed auto di servizio. Le amare riflessioni di un poliziotto 👮

leggi tutto

Chi siamo

Aiutaci ad aiutarti

Archivio articoli

Newsletter

Se desideri restare aggiornato sulle nostre iniziative, registrati alla newsletter compilando i campi qui sotto:

Ho letto e accetto la Privacy Policy