A cura di Silvia Salese

LE CONSEGUENZE DELLA CHIUSURA E DELLE MISURE DI PREVENZIONE

La letteratura scientifica, come preconizzato all’inizio del periodo emergenziale1, ha ampiamente messo in luce che le misure restrittive per far fronte all’ondata pandemica abbiano causato o esacerbato disagi sul piano emotivo, cognitivo e comportamentale nei bambini e nei ragazzi.

In particolar modo l’isolamento, la gestione della quarantena e della comunicazione, unitamente alla chiusura delle scuole, hanno avuto un importante impatto sulla popolazione infantile che si è manifestato fondamentalmente come timore di essere malati, di potersi ammalare e di fare ammalare gli altri, paura dell’incertezza e della pervasività di un nemico “invisibile” e ansia causata dalla solitudine e dall’isolamento2,3,4. In correlazione alla paura, i bambini hanno manifestato in gran numero alterazioni sul piano emotivo e comportamentale come forse la prima volta nella storia; in particolare si è assistito ad un forte aumento di disturbi ossessivo-compulsivi, di disturbi post-traumatici da stress, di fobie, disturbi del sonno, irritabilità, fino a disturbi con scivolamento psicotico.5,6,7,8 A questi si aggiungano, sempre in conseguenza al ritiro e all’isolamento, un aumento considerevole di sintomi depressivi che secondo gli esperti potrebbe ulteriormente peggiorare in caso di nuovi periodi di isolamento9,10,11, 12.

È un fatto accertato ormai che l’Italia ha assistito durante la quarantena ad una particolare crescita di sintomatologie severe a carico della popolazione infantile: l’85,7% dei genitori ha riferito di aver percepito cambiamenti sul piano emotivo-comportamentale dei figli13 e, sempre in Italia, viene riferito che nel 65% di bambini di età minore di 6 anni e nel 71% di quelli di età maggiore di 6 anni (fino a 18) sono insorte problematiche comportamentali e sintomi di regressione14.

A tali fattori vanno aggiunti quelli che evidenziano una incrementata esposizione a maltrattamenti e a violenza domestica, l’adozione di abitudini alimentari non salutari e l’inattività fisica a sua volta foriera di disagi sia sul piano psicologico che su quello fisico.

Ecco allora che il rientro a scuola e il ripristino delle routine pre-emergenziali deve tenere conto di una situazione pregressa complessa e delicata.

Far finta di niente non è una soluzione, così come non lo è affatto concentrarsi solo sugli aspetti legati alle precauzioni che si decideranno di adottare i quali, al contrario, se non opportunatamente presentati, potrebbero rappresentare un ulteriore richiamo alla paura ed aggravio di quanto sopra delineato.

Silvia Salese è psicologa clinica, specializzata in comunicazione, marketing e neuroscienze. Svolge ricerca indipendente e lavora come clinica, docente e consulente.  

Riferimenti 

1. Sui rischi legati alla gestione della pandemia, al confinamento, all’isolamento e alla comunicazione dei media, si veda il “Comunicato di allarme di psicologi e psichiatri” con oltre 700 firme di professionisti italiani della salute mentale: https://comunicatopsi.org

2. Wang, C., Pan, R., Wan, X., Tan, Y., Xu, L., Ho, C. S., & Ho, R. C. (2020). Immediate psychological responses and associated factors during the initial stage of the 2019 coronavirus disease (COVID-19) epidemic among the general population in China. International Journal of Environmental Research and Public Health, 17(5), 1729. https://doi.org/10.3390/ijerph17051729.

3. Shigemura, J., Ursano, R. J., Morganstein, J. C., Kurosawa, M., & Benedek, D. M. (2020). Public responses to the novel 2019 coronavirus (2019-nCoV) in Japan: Mental health consequences and target populations. Psychiatry and Clinical Neurosciences, 74(4), 281–282. https://doi.org/10.1111/pcn.12988.

4. Ginter EJ, Lufi D, Dwinell PL. Loneliness, perceived social support, and anxiety among Israeli adolescents. Psychol Rep. 1996;79(1):335-341.

5. Seçer İ, Ulaş S. An Investigation of the Effect of COVID-19 on OCD in Youth in the Context of Emotional Reactivity, Experiential Avoidance, Depression and Anxiety [published online ahead of print, 2020 Jun 13]. Int J Ment Health Addict. 2020;1-14. doi:10.1007/s11469-020-00322-z

6. Brooks, S. K., Webster, R. K., Smith, L. E., Woodland, L., Wessely, S., Greenberg, N., & Rubin, G. J. (2020). The psychological impact of quarantine and how to reduce it: Rapid review of the evidence. The Lancet, 395(10227), 912–920. https://doi.org/10.1016/S0140-6736(20)30460-8.

7. Wang, C., Pan, R., Wan, X., Tan, Y., Xu, L., Ho, C. S., & Ho, R. C. (2020). Immediate psychological responses and associated factors during the initial stage of the 2019 coronavirus disease (COVID-19) epidemic among the general population in China. International Journal of Environmental Research and Public Health, 17(5), 1729. https://doi.org/10.3390/ijerph17051729.

8. Banerjee, D. (2020). The other side of COVID-19: Impact on obsessive compulsive disorder (OCD) and hoarding. Psychiatry Research, 288, 112966. https://doi.org/10.1016/j.psychres.2020.112966.

9. Loades ME, Chatburn E, Higson-Sweeney N, et al. Rapid Systematic Review: The Impact of Social Isolation and Loneliness on the Mental Health of Children and Adolescents in the Context of COVID-19 [published online ahead of print, 2020 Jun 3]. J Am Acad Child Adolesc Psychiatry. 2020;S0890-8567(20)30337-3. doi:10.1016/j.jaac.2020.05.009

10. Zhou J, Li X, Tian L, Huebner ES. Longitudinal association between low self-esteem and depression in early adolescents: The role of rejection sensitivity and loneliness. Psychol Psychother. 2020;93(1):54-71. doi:10.1111/papt.12207

11. Yeasmin S, Banik R, Hossain S, et al. Impact of COVID-19 pandemic on the mental health of children in Bangladesh: A cross-sectional study. Child Youth Serv Rev. 2020;117:105277. doi:10.1016/j.childyouth.2020.105277

12. The Lancet Child Adolescent Health. Pandemic school closures: risks and opportunities. Lancet Child Adolesc Health. 2020;4(5):341. doi:10.1016/S2352-4642(20)30105-X

13. Orgilés, M., Morales, A., Delvecchio, E., Mazzeschi, C., & Espada, J.P. (2020). Immediate psychological effects of the COVID-19 quarantine in youth from Italy and Spain. PsyAr-Xiv preprints https://psyarxiv.com/5bpfz/

14. Istituto Gaslini, Università degli studi di Genova | Impatto psicologico e comportamentale sui bambini delle famiglie in italia – 2020. http://www.gaslini.org/wp-content/uploads/2020/06/Indagine-Irccs-Gaslini.pdf