In Primo Piano,Notizie

In difesa della libertà di opinione

4 Feb , 2018  

Pubblichiamo una lettera del Dr. Roberto Gava rivolta a quanti hanno espresso solidarietà e affetto.

La sottoscrizione a sostegno del Dr. Roberto Gava ha prodotto ad oggi 19874,50 euro. Nel comunicare, come preannunciato, la cifra sinora raccolta, ricordiamo che la sua battaglia è la nostra, e che non è affatto terminata.
Il Dr. Roberto Gava e il Dr. Dario Miedico stanno affrontando un iter che ci auguriamo si concluderà con l’assoluzione dalle accuse avanzate e con il riconoscimento della loro trasparenza e della loro onestà intellettuale.


Carissima/o,

desidero ringraziarLa vivamente per il prezioso contributo ricevuto attraverso AsSIS, l’Associazione che in questo periodo mi ha sostenuto in tanti modi, in particolare organizzando la raccolta di fondi a cui Lei ha aderito.

Non credevo che sarei mai arrivato a dover pagare degli avvocati per difendere la mia dignità di medico.

Da farmacologo e tossicologo non sono contro l’uso dei vaccini né di alcun altro farmaco, ma resto contrario all’abuso dei farmaci e all’uso generalizzato e imposto per legge dei vaccini, quando non esiste una emergenza sanitaria.

Ho dovuto difendermi ricorrendo alle vie legali e solo presentando ricorso al verdetto deciso dall’Ordine dei Medici della mia provincia ho potuto continuare a lavorare normalmente.

Il mio ricorso verrà giudicato dalla CEEPS, una Commissione del Ministero della Salute, e, se la radiazione verrà confermata, io pur rimanendo medico non potrò più esercitare la mia professione.

In quel caso, presenterò un nuovo ricorso che dovrà essere valutato in Cassazione.

Tutto questo iter ha costi che io non immaginavo e che non avrei potuto sostenere senza l’aiuto di tanti amici, pazienti e sostenitori che sono intervenuti provvidenzialmente.

Lei è uno di questi e io La ringrazio con tutto il cuore.

È proprio vero che dando si riceve e io ho cercato di dare quello che sapevo e potevo intendendo la professione medica come una vera missione che ho cercato di svolgere con abnegazione, impiegando tutte le mie capacità, il mio tempo e il mio impegno di studio.

Continuerò come prima e più di prima a svolgere quella che considero la mia missione di vita, ma ora lo farò grazie anche alla sua partecipazione e al suo sostegno.

GRAZIE

Padova, 22 gennaio 2018

Dr. Roberto Gava

,


Torna su