Anche in Veneto, l’unica regione che ha sospeso l’obbligo vaccinale, è stata avanzata la proposta di impedire l’accesso alle strutture educative ai bambini non vaccinati. E’ stata approvata una mozione presentata dal consigliere Berlato di Fratelli d’Italia ed è stata approvata con i voti anche del PD, per cui la giunta regionale dovrà tornare a discutere e disciplinare in merito all’obbligo di vaccinazioni per la frequenza delle scuole materne e del nido. In Veneto rimane in vigore la legge regionale n 7 del 23 marzo 2007 sulla sospensione della obbligatorietà delle vaccinazioni e la delibera del dicembre scorso che NON ha fissato l’esecuzione delle vaccinazioni come criterio per l’ammissione scolastica.

L’Assessore alla Sanità Coletto, commentando i dati recenti che segnalano l’aumento delle coperture vaccinali nella regione, ha affermato “(questi dati) confermano la bontà delle scelte fatte mantenendo la non obbligatorietà e affiancandola a un lavoro quotidiano di informazione e responsabilizzazione dei genitori”.
http://www.altovicentinonline.it/attualita-2/attualita/controtendenza-del-veneto-aumentano-i-genitori-che-vaccinano-i-loro-bambini/

Occorre seguire con attenzione il dibattito su questi temi, che si intreccia, anche per criteri temporali, con il procedimento disciplinare a carico del Dottor Roberto Gava, accusato ingiustamente di sostenere posizioni antivaccinali. L’Ordine dei Medici di Treviso è stato denunciato per questo motivo.

Vi invitiamo a rendervi attivi sostenendo 2 iniziative:

1-Scrivere una mail ai seguenti indirizzi:

presidenza@regione.veneto.it
ordmedtv@iol.it
liberascelta3@gmail.com

  • di scrivere nell’oggetto:
    Sostegno al Dr. Roberto Gava e per la libertà di cura
  • di scrivere come testo:
    Buongiorno
    io, NOME COGNOME, invio la lettera allegata a sostegno del Dr. Roberto Gava.
    Cordiali saluti
    NOME E COGNOME
  • di allegare alla mail il file PDF (Lettera al Presidente Zaia 11-3-2017) scaricabile cliccando il pulsante rosso

 

 

2– Firmare e diffondere la Petizione dell’Associazione Medicina Centrata sulla Persona che porta avanti lo stesso concetto di libertà di cura e il NO al pensiero unico in Medicina:

https://www.change.org/p/ministro-della-salute-garantire-la-libert%C3%A0-di-cura-per-tutti-no-al-pensiero-unico-in-medicina