Approfondimenti,Contenuti,Documenti,Rubriche

Le patologie autoimmuni e gli adiuvati dei vaccini

28 Dic , 2014  

L’esistenza delle reazioni avverse legate alla pratica vaccinale è poco esplorata a livello scientifico, e inesistente nella comunicazione agli utenti. Ad oggi non conosciamo i meccanismi patogenetici delle reazioni avverse, non sappiamo perché i vaccini non causino danni a milioni di soggetti, mentre in una minoranza di bambini ed adulti sottoposti all’inoculo vaccinale si scatenano patologie non solo acute, come una reazione anafilattica, ma anche a distanza anche di anni, come per le malattie autoimmuni.

Sono ancResearchora pochi gli studi osservazionali e gli studi clinici randomizzati che documentino l’effetto sulla mortalità di qualsiasi dei vaccini esistenti. I fenomeni autoimmuni collegati alle vaccinazioni possano presentarsi dopo periodi di latenza più lunghi (mesi o anni dopo la vaccinazione) rispetto all’intervallo di tempo comunemente stabilito negli studi per la valutazione dei rischi da vaccino. Negli ultimi anni un numero crescente di pubblicazioni scientifiche sottolineano un’associazione tra gli adiuvanti contenuti nei vaccini e una serie di gravi patologie autoimmuni. Nel 2011 Shoenfeld e Agmon-Levin hanno coniato il termine “ASIA” (Sindrome Infiammatoria Autoimmune indotta da Adiuvanti) per raggruppare per la prima volta uno spettro di malattie immuno-mediate attivate da adiuvanti come l’alluminio e altri adiuvanti. La patogenesi della sindrome ASIA è basata sull’ipotesi che un’esposizione precoce ad un adiuvante possa mettere in moto una catena di eventi biologici ed immunologici che, in individui suscettibili, potrebbe condurre allo sviluppo di malattie autoimmuni. Recenti studi sostengono che alla base di questo fenomeno vi sia un complesso di meccanismi legati in particolare ai preparati a base di alluminio, costituente essenziale di una grande parte degli adiuvanti moderni, in particolare nella composizione dei vaccini. La Review di Perricone et al pubblicata nel 2013 su Journal of Autoimmunity [http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24238833], raccoglie un’ampia bibliografia scientifica sull’argomento e solleva la cruciale questione del miglioramento e della personalizzazione della pratica vaccinale.

Potete leggere sia il riassunto della pubblicazione, svolta dalla Dott.ssa Enrica Rampazzo, che la traduzione integrale, a cura della Dott.ssa Alessia Zurlini.

RiassuntoAsia

Riassunto

Riassunto

TraduzioneIntegrale

Integrale

 

, , , , ,


Torna su