Lettera per i docenti di ruolo e per i precari che attendono di conoscere la loro sorte …. che la legga anche chi è già in servizio ed impari a valutare caso per caso

“Lei è una mamma forte! Di una bambina speciale! Una bambina che non comunica solo con le parole ma con il corpo infatti si muove danzando! Sente oltre alle nostre parole voci di fate ed emozioni fortissime. Con la fantasia viaggia più dell’uomo che ha visitato tutto il mondo… Perché lei, sono certa, che con i suoi poteri esplora l’universo”.
 
Questa magia però è talmente grande che bisogna imparare a gestirla.
 
E allora noi operatori diamo anima e corpo, giorno dopo giorno, lentamente, piano piano, senza mai aspettarci nulla di più, certi di riuscire ad accogliere un qualsiasi progresso.
Dopo mesi, anni, intravediamo una luce, un piccolo miglioramento. A volte restare anche allo stesso punto senza peggiorare è già un successone. Giorno, dopo giorno. Pensando che  presto non sarà più una bambina, ma un’adulta e che dovrà imparare a badare a sé stessa, conquistando autonomia.
 
Bene.
 
Pausa da scuola di sette mesi,
 
Primo giorno di scuola in emergenza covid
 
Lei  vede  solo mostri mascherati, sente le insicurezze di tutti e ha paura.
 
Riferisce mal di pancia alla maestra 
 
Uno… Due… Tre… È voilà!
 
Stanza covid/telefono a casa/medico curante asl avvisato per protocollo da seguire/ tampone obbligatorio /stop dalla scuola fino esito tampone e quarantena preventiva. 
 
Ieri la bambina che seguo da anni ha subito un grave danno, oso dire irreparabile! E anche i suoi genitori. 
 
L’autismo è una cosa seria! Ed esistono centinaia di altri bambini con altre magie e altre esigenze. Se non le conoscete studiatele! 
 
Se non siete in grado di discriminare le situazioni fatevi due domande… Era un mal di pancia molto diverso!!!!!!!!!! 
 
Che insegnanti saremo domani?
 
Ci dicono di prendere l’incarico entro 24h dalla nomina, in alternativa depennamento 
 
 Io vi chiedo di cambiare la testa in meno di 24h ❤️
 
#scuolemediepisane #vergogna #tantoschifo #autismo #covid #macisiete? #dovefiniremo?