Oggi si celebra la Giornata mondiale dedicata ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il World Children’s Day. L’OMS afferma che: “Le scuole devono restare aperte. I bambini e gli adolescenti non sono considerati fonti principali di trasmissione del coronavirus”.

Ogni affermazione deve basarsi su dati e prove.


Una metanalisi degli studi di tracciamento dei contatti ha indicato che i bambini e gli adolescenti possono avere una suscettibilità inferiore del 44% all’infezione da SARS-CoV-2 rispetto agli adulti (rapporto di probabilità [odds ratio, OR]: 0,56; IC 95%: 0,37-0,85). I bambini rappresentino solo una frazione minoritaria dei casi diagnosticati di infezione da Coronavirus e possano trasmettere meno l’infezione rispetto ad adulti e anziani. Gli studi, consultabili in bibliografia, confermano l’affermazione dell’OMS.
Vorremmo conoscere anche i dati ufficiali italiani aggiornati.
Sono stati annunciati dal Presidente dell’Istituto Superiore di sanità Silvio Brusaferro: “La curva che noi oggi abbiamo di crescita è analoga a quella della popolazione generale ma è altrettanto vero che stiamo collaborando strettamente con il ministero dell’Istruzione per analizzare i dati e per poter fornire un’analisi un po’ più dettagliata che uscirà nelle prossime giornate anche per manifestare la massima attenzione e per fare in modo di tutelare da una parte il funzionamento della scuola dall’altra la salute di tutta la popolazione”- ha affermato circa tre settimane fa.

I dati più recenti sulla diffusione della Covid-19, tra bambini e ragazzi da 0 a 19 anni, indicavano 126.622 casi, pari a circa il 12% dei contagiati, di cui 36.622 nella fascia 0-9 anni e 90mila nella fascia 10-19 anni. La maggior parte di loro ha manifestato forme cliniche lievi, con un tasso di letalità fortunatamente bassissimo. 

Non risulta essere stato diffusa la percentuale dei positivi tra quanti sono stati sottoposti a tampone nella popolazione pediatrica.

LA GIORNATA DEI BAMBINI- afferma l’OMS- è un giorno per i bambini, dai bambini, in tutto il mondo, per aiutare a salvare la loro vita, per lottare per i loro diritti e per aiutarli a realizzare il loro potenziale.


Fornire oggi i dati tanto attesi sarebbe un gesto concreto per garantire un diritto fondamentale: l’apprendimento in presenza e in sicurezza.


Bibliografia
Liguoro et al., SARS-COV-2 infection in children and newborns: a systematic review, J. Pediatr., 2020 Jul, 179(7):1029-1046, doi: 10.1007/s00431-020-03684-7
Loades, M., Chatburn, E., Higson-Sweeney, N., et al. Rapid Systematic Review: The Impact of Social Isolation and Loneliness on the Mental Health of Children and Adolescents in the Context of COVID-19, Journal of the American Academy of Child & Adolescent Psychiatry, 2020/06/01, 0.1016/j.jaac.2020.05.009.
Ludvigsson J. F. Systematic review of COVID-19 in children shows milder cases and a better prognosis than adults, Acta Paediatr., 2020 Jun, 109(6):1088-1095, doi: 10.1111/apa.15270
Viner RM, Mytton OT, Bonell C, Melendez-Torres GJ, Ward J, Hudson L, Waddington C, Thomas J, Russell S, van der Klis F, Koirala A, Ladhani S, Panovska-Griffiths J, Davies NG, Booy R, Eggo RM. Susceptibility to SARS-CoV-2 Infection Among Children and Adolescents Compared With Adults: A Systematic Review and Meta-analysis. JAMA Pediatr. 25 set 2020 [Pubblicazione elettronica prima della stampa]. doi: 10.1001/jamapediatrics.2020.4573. PMID: 32975552
Wu C, Chen X, Cai Y, et al. Risk Factors Associated With Acute Respiratory Distress Syndrome and Death in Patients With Coronavirus Disease 2019 Pneumonia in Wuhan, China. JAMA Intern Med 2020; 13;180(7):1-11. doi: 10.1001/jamainternmed.2020.0994.