Abbiamo deciso di non richiedere sponsorizzazioni o finanziamenti per il Convegno del 4 ottobre a Padova. Può sembrare una notizia banale, ma tutti sappiamo che non è così quando i medici si riuniscono per discutere e confrontarsi. Noi lo faremo insieme ad avvocati e genitori, ed anche questa è una novità. Abbiamo scelto questo tipo di organizzazione perché è nello spirito di ASSIS, la nostra Associazione, che ritiene indispensabile ascoltare le esperienze dei pazienti, dei genitori, accogliendo le esigenze che manifestano per offrire soluzioni condivise dopo informazioni adeguate.

assispadovabanner

Rinunciamo volentieri all’apporto delle Industrie per non compromettere la nostra libertà di pensiero e di scelta. Puntiamo sulla sobrietà, contribuendo di tasca nostra alla riuscita dell’evento. Con rammarico costatiamo che questa non è la prassi comune. Quando la tutela della salute o gli indirizzi delle scelte della Sanità pubblica sottostanno a vantaggi economici, personali o delle ditte commerciali si creano conflitti d’interessi. Gli esempi di questi intrecci sono molto numerosi, e parte dell’opinione pubblica ne è consapevole. Per questo non è più disposta ad accettare acriticamente le indicazioni di medici che, così facendo, perdono di credibilità, rinunciano al loro ruolo morale e professionale. Anche le Istituzioni subiscono analoga perdita di fiducia, perché i cittadini diffidano della capacità di sviluppare e mettere in atto politiche che corrispondano ai bisogni degli utenti, di stabilire regole e di verificarne il rispetto quando queste contrastano con gli interessi industriali. A farne le spese è la convivenza civile nel nostro Paese.

Di seguito un esempio

  • di quello che viene proposto in altri ambiti e che non vedrete MAI da noi
  • della nostra diversità, di cui siamo fieri
  • del motivo per cui vi chiediamo di iscrivervi e partecipare al Convegno

10592958_697150773695119_6682778088309547963_n

Dott. Eugenio Serravalle, Presidente AsSIS

assispadovabanner