L’oncologa Patrizia Gentilini ha pubblicato su Il Fatto Quotidiano una riflessione a commento di un recente studio di alcuni ricercatori inglesi secondo cui nel 2050 non si morirà più di cancro a patto di devolvere generosissimi fondi per garantire farmaci e trattamenti.
Cancer-Industry-550 jpgLa Gentilini propone invece tutt’altra prospettiva: “Se l’epigenetica ci insegna che è l’ambiente, nel senso più ampio del termine, ad influenzare il nostro genoma, allora è ovvio che risanare l’ambiente è il vero bersaglio su cui dovremmo indirizzare i nostri sforzi».

 

Leggi l’intervento integrale qui: