Le difficoltà di accessibilità al sistema sanitario e i costi dei servizi sanitari in un periodo di crisi economica hanno ampio risalto nel Rapporto PIT Salute “(Sanità) in cerca di cura”, presentato a Roma dal Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva.

Sono oltre 24mila le segnalazioni giunte nel 2013 ai PIT salute nazionale e regionali e alle sedi locali del Tribunale per i diritti del malato; di queste,quasi un quarto(23,7%, +5,3% rispetto al 2012) riguardano le difficoltà di accesso alle prestazioni sanitarie a causa delle liste di attesa (58,3%, -16% sul 2012), della cifra dei ticket (31,4%, +21%) e del costo delle visite intramoenia insostenibile (10,1%, – 5,3%).

“I cittadini oggi hanno bisogno di un SSN pubblico forte, che offra le risposte giuste al momento giusto e che non aggravi la situazione difficile dei redditi familiari. E’ un punto di partenza imprescindibile per impostare la cura appropriata per il SSN, che non può essere messa a punto senza il coinvolgimento delle organizzazioni dei cittadini” ha affermato Tonino Aceti,Coordinatore Nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva.

Nell’allegato potete consultare l’intero Rapporto.

pdfdw