In Primo Piano,Notizie

La tubercolosi

7 Nov , 2014  

La tubercolosi è una delle patologie più frequenti nel mondo, è la seconda causa di morte per malattie infettive dopo l’AIDS. mycobacterium-tuberculosis-299290Da parecchi anni i nuovi casi sono in diminuzione e il tasso d’incidenza è sceso al 2,2% tra il 2010 e il 2011. I tassi di mortalità e d’incidenza stanno calando in tutte le sei regioni dell’OMS e nella maggior parte dei 22 Stati ad alta incidenza dove si registrano più dell’80% dei casi di TB mondiali. Anche nei Paesi dell’area Europea la malattia è molto diffusa: nel 2012 sono stati 68.423 i casi segnalati, il 6% in meno rispetto al 2011. Dal 2001 l’incidenza è in calo a un tasso medio del 5%. Ovviamente la tubercolosi è più frequente negli immigrati da Paesi in cui la malattia è molto diffusa e questo scatena pregiudizi e ostilità. Vivere in condizioni igieniche precarie, soffrire di uno stato di malnutrizione, presentare cattive condizioni generali di salute sono i fattori decisivi per lo sviluppo della malattia.

Sull’efficacia della vaccinazione, riportiamo queste affermazioni:

Alcune delle attuali strategie per il controllo della tbc hanno dimostrato scarso o nessun effetto sulla malattia o hanno aggravato la situazione in alcuni casi: intendiamo riferirsi all’uso del vaccino di Calmette-Guérin e alla somministrazione di farmaci, senza uno stretto controllo del trattamento. Sebbene il vaccino BCG sia il più largamente usato di tutti i vaccini nel mondo, esso, come abbiamo detto, ha avuto scarsa influenza sull’epidemiologia della tbc: quello che più ha colpito i ricercatori che hanno raccolto i dati delle diverse esperienze è l’estrema variabilità dei risultati, che sono andati da 0 in un Paese all’80% in un altro. La più estesa e più recente ricerca prospettica, con controlli, è risultata lo studio Chingleput, eseguito nell’India del sud: questo studio non ha complessivamente dimostrato alcun effetto protettivo.!
DA: G. Bartolozzi. ANORESSIZZANTI E MALATTIE DI CUORENUOVI VACCINI PER LA TUBERCOLOSIDIAGNOSI, PROGNOSI E CURA DELLA EPILESSIA FIN DALLA PRIMA CRISISALMONELLOSI ALLO ZOO. Medico e Bambino pagine elettroniche 1998; 1(8) http://www.medicoebambino.com/?id=AV9808_10.html

Anche con coperture elevate, il BCG non ha alcun effetto sulla trasmissione della malattia o sulla sua incidenza, perché il suo principale effetto è quello di prevenire le forme gravi nei bambini. D’altra parte possono insorgere reazioni avverse alla vaccinazione con BCG, inclusi ascessi sottocutanei locali, ulcere, linfadenite suppurativa e più raramente malattia disseminata. Nonostante i continui sforzi per sviluppare più efficaci vaccini contro la tubercolosi, fino a oggi non si sono avuti risultati importanti. Anche se ne potremo avere uno efficace, esso non potrà prevenire la progressione verso la malattia attiva fra più di 2 miliardi di persone effettivamente infettate con il Mycobacterium tuberculosis.
DA: G. Bartolozzi. LA TUBERCOLOSI (TERZA E ULTIMA PARTE). Medico e Bambino pagine elettroniche 2004; 7(3) http://www.medicoebambino.com/?id=OS0403_10.html
Fonti: Eurosurveillance, Volume 19, Issue 11, 20 March 2014 ECDC and WHO/Europe joint report on tuberculosis surveillance and monitoring in Europe
REPORT 2012 SULLA TUBERCOLOSI NEL MONDO. Medico e Bambino 2012;31:565-566 http://www.medicoebambino.com/?id=1209_565.pdf

,


Torna su