In Primo Piano,Notizie

Un gesto concreto

4 Mag , 2017  

AsSIS ha già espresso la propria solidarietà per il Dott. Roberto Gava, radiato dall’Ordine dei Medici per aver espresso le proprie opinioni medico-scientifiche e il proprio impegno in favore della libertà di cura http://www.assis.it/iostocongava/

AsSIS ritiene necessario rendere visibile la protesta e l’impegno di tanti sostenitori nei confronti del dott. Gava costituendo un fondo di solidarietà che andrà a favore di tutti coloro che attualmente si trovino, o possano trovarsi nell’immediato futuro, nella situazione di dover sostenere spese legali per l’attivazione di procedure di radiazione dall’Ordine, o nel caso di genitori che dovessero andare incontro a denunce nel caso di reintroduzione dell’obbligo vaccinale.

Consapevoli di quanto onerose possano essere le spese legali di un procedimento e convinti della necessità di rendere visibile la presenza nel paese di un movimento la cui forza sta nell’unirsi,   AsSIS lancia una campagna pubblica di raccolta fondi da destinare ad interventi sussidiari e solidali a sostegno delle persone che si vedranno nella necessità di tutelare i propri diritti attraverso l’assistenza legale di professionisti qualificati (avvocati e consulenti di parte).

AsSIS si impegna a garantire il corretto utilizzo dei fondi raccolti, i quali verranno destinati a situazioni di effettiva necessità economica e meritevolezza giuridica, infine rendicontati in apposite voci del proprio bilancio associativo secondo chiarezza e trasparenza.

Il primo di tali interventi di sostegno economico è stato individuato proprio in favore del Dott. Gava, ilquale senz’altro avrà necessità di continuare a perseguire la tutela del proprio buon nome e professionalità in tutte le sedi necessarie, in primis impugnando la radiazione disposta dall’Ordine dei Medici di Treviso nei suoi confronti. Colpendo Gava OGGI si infligge un colpo gravissimo alla libertà di DOMANI dei medici di esercitare la professione autonomamente, dei pazienti di scegliere la propria cura, dei cittadini di manifestare il proprio pensiero.

La libertà di uno è la libertà di tutti; la libertà di tutti passa, nel concreto, attraverso la tutela di ognuno.

Chi vuole contribuire può effettuare un bonifico sul seguente conto corrente bancario:

IT30 I 08562 14003 000011876927 intestato ad AsSIS,

indicando nella causale:

«contributo fondo per interventi a sostegno spese legali di tutela medici e genitori».

Una volta effettuato il versamento, sarà opportuno inviare una email all’indirizzo segreteria@assis.it con allegata la distinta del bonifico e l’eventuale indicazione se si desidera o meno che il proprio nome e la cifra versata vengano resi pubblici sul sito AsSIS.

AsSIS si impegnerà a pubblicare periodicamente nel proprio sito (www.assis.it) i contributi ricevuti, gli specifici progetti di intervento economico di volta in volta individuati (partendo da quello in favore del Dott. Gava), le necessità di spesa programmate per ognuno di essi e le somme effettivamente erogate.

Grazie a tutti coloro che vorranno e potranno rispondere al nostro invito.

 

, , ,


Torna su