RICHIESTA DI MORATORIA DELLA VACCINAZIONE ANTI COVID-19 AI BAMBINI

Diciamo insieme NO alla vaccinazione covid nei bambini! A differenza degli adulti, la probabilità che i bambini vadano incontro a quadri clinici gravi o a morte a causa della COVID-19 è molto bassa e pertanto non sussistono i presupposti per concedere l’autorizzazione all’uso di emergenza; questa va concessa quando ci si trovi nella necessità di fronteggiare una condizione grave o pericolosa per la vita anche in assenza di dati certi sui benefici e sui rischi.

Segnalate, gente, segnalate!

In Italia si continuano a minimizzare gli eventi avversi a seguito dei vaccini covid etichettando i cittadini che segnalano i disturbi come malati imaginari, affetti da forme di ansia o disturbi psicologici.
Non è così, basta guardare le diverse pubblicazioni scientifiche. Vi invitiamo a segnalare ogni sospetta reazione, di pretendere che i medici facciano il loro dovere perché solo così si potrà avere un quadro reale della situazione.

Convinti, derisi e abbandonati: l’inferno dei danneggiati da vaccino

Pubblichiamo la lettera di C. R., una delle tante segnalazioni che ci arrivano riguardanti il fatto che sintomi fisici gravemente invalidanti comparsi dopo i vaccini per la Covid-19 vengono spesso minimizzati dai medici di medicina generale che tendono a classificare tali disturbi come “ansia”. L’ansia viene certamente a queste persone ma solo per il fatto di non essere creduti. 

Trombocitopenia e trombosi immunitarie indotte da vaccino (VITT)

La vaccinazione per la Covid può provocare eventi avversi gravi quali la trombocitopenia o trombosi immunitaria indotta da vaccino (VITT). I sintomi legati a questa patologia a volte mortale non devono essere ignorati.

Non sono vaccini, sono farmaci da non inoculare ai ragazzi e agli adolescenti

I preparati attualmente in uso contro la COVID-19 non prevengono né l’infezione, né impediscono la trasmissione del virus, e pertanto definirli “vaccini” è improprio perché sono piuttosto degli strumenti terapeutici atti a ridurre la gravità della malattia per un periodo limitato di tempo, una sorta di cura preventiva che, per qualche mese, può forse evitare il ricovero in terapia intensiva e il rischio di decesso… ma, soprattutto per i più giovani, può portare a gravi reazioni avverse

L’irragionevole diventa realtà: il vaccino Moderna agli adolescenti

Moderna ha dimostrato che, per prevenire 4 casi di COVID-19 sintomatica lieve o moderata negli adolescenti, il prezzo da pagare sono 386 reazioni avverse gravi più 3 molto gravi… Ha senso esporre i ragazzi a tali rischi magari per andare in pizzeria? Noi crediamo di no

Tachipirina? No, grazie

Tachipirina e vigile attesa non è una scelta buona se non si vuole arrivare all’ospedale.

Il sacrificio inutile dei bambini per il bene della collettività

Durante la pandemia, abbiamo spesso bambini trattati come mero strumento. L’ unica ragione per cui abbiamo imposto questo sacrificio ai bambini è l’interesse di altre persone o di altri settori della società. Non dovremmo commettere gli stessi errori e i sacrifici causati dalle misure restrittive imposti ai bambini con le strategie delle vaccinazioni in queste fasce di età.

UN’INIZIATIVA CORAGGIOSA, GIUSTA NEI PRESUPPOSTI MA RISCHIOSA NEI MODI E DANNOSA NEI RISULTATI

La proposta di referendum abrogativo dei quattro decreti legge istitutivi delle varie forme di green pass muove da fondate e condivisibili riflessioni e motivazioni e rappresenta il segnale forte di un Italia che non si vuol piegare e che intende resistere ai bavagli MA la riteniamo un’iniziativa azzardata, rischiosa, inopportuna, controproducente e contraddittoria che condurrà a risultati certamente non voluti dai promotori ma mortali per quei residui spazi di dibattito e di azione che tuttora esistono.

l’immunità da vaccino dura meno ed è meno efficace di quella naturale

L’immunità naturale conferisce una protezione più duratura e più forte contro le infezioni, le malattie sintomatiche e l’ospedalizzazione causate dalla variante Delta della SARS-COV-2, rispetto all’immunità indotta dal vaccino con due dosi di Pfizer.

Vogliamo vaccinare i nostri figli? Ecco a che cosa andiamo incontro

La Covid-19 non rappresenta in generale un pericolo per i giovani che, anzi, se si ammalano, restano contagiosi al massimo per una settimana e sviluppano un’immunità durevole e vantaggiosa per tutti. I vaccini, d’altra parte, possono provocare eventi avversi notevoli, che possono compromettere la loro salute anche a medio lungo termine. Perchè vaccinarli?

COVID 19

Segnalate, gente, segnalate!

Segnalate, gente, segnalate!

In Italia si continuano a minimizzare gli eventi avversi a seguito dei vaccini covid etichettando i cittadini che segnalano i disturbi come malati imaginari, affetti da forme di ansia o disturbi psicologici.
Non è così, basta guardare le diverse pubblicazioni scientifiche. Vi invitiamo a segnalare ogni sospetta reazione, di pretendere che i medici facciano il loro dovere perché solo così si potrà avere un quadro reale della situazione.

leggi tutto
Non sono vaccini, sono farmaci da non inoculare ai ragazzi e agli adolescenti

Non sono vaccini, sono farmaci da non inoculare ai ragazzi e agli adolescenti

I preparati attualmente in uso contro la COVID-19 non prevengono né l’infezione, né impediscono la trasmissione del virus, e pertanto definirli “vaccini” è improprio perché sono piuttosto degli strumenti terapeutici atti a ridurre la gravità della malattia per un periodo limitato di tempo, una sorta di cura preventiva che, per qualche mese, può forse evitare il ricovero in terapia intensiva e il rischio di decesso… ma, soprattutto per i più giovani, può portare a gravi reazioni avverse

leggi tutto

SALUTOGENESI

DIRITTI

UN’INIZIATIVA CORAGGIOSA, GIUSTA NEI PRESUPPOSTI MA RISCHIOSA NEI MODI E DANNOSA NEI RISULTATI

UN’INIZIATIVA CORAGGIOSA, GIUSTA NEI PRESUPPOSTI MA RISCHIOSA NEI MODI E DANNOSA NEI RISULTATI

La proposta di referendum abrogativo dei quattro decreti legge istitutivi delle varie forme di green pass muove da fondate e condivisibili riflessioni e motivazioni e rappresenta il segnale forte di un Italia che non si vuol piegare e che intende resistere ai bavagli MA la riteniamo un’iniziativa azzardata, rischiosa, inopportuna, controproducente e contraddittoria che condurrà a risultati certamente non voluti dai promotori ma mortali per quei residui spazi di dibattito e di azione che tuttora esistono.

leggi tutto
Giú LA MASCHERA

Giú LA MASCHERA

L’avvocato Domenico Conversa ci guida in un ragionamento per provare a porci qualche domanda sulla vicenda politica attuale che ha utilizzato il SARS-CoV-2 come pretesto per sopprimere libertà costituzionali fondamentali, aumentare significativamente l’autoritarismo e la censura, provocare gravi divisioni all’interno della società civile e contribuire all’incremento delle ricchezze già enormemente vaste di pochi a svantaggio di molti.

leggi tutto

LETTERE DEI LETTORI

Convinti, derisi e abbandonati: l’inferno dei danneggiati da vaccino

Convinti, derisi e abbandonati: l’inferno dei danneggiati da vaccino

Pubblichiamo la lettera di C. R., una delle tante segnalazioni che ci arrivano riguardanti il fatto che sintomi fisici gravemente invalidanti comparsi dopo i vaccini per la Covid-19 vengono spesso minimizzati dai medici di medicina generale che tendono a classificare tali disturbi come “ansia”. L’ansia viene certamente a queste persone ma solo per il fatto di non essere creduti. 

leggi tutto
Vogliamo vaccinare i nostri figli? Ecco a che cosa andiamo incontro

Vogliamo vaccinare i nostri figli? Ecco a che cosa andiamo incontro

La Covid-19 non rappresenta in generale un pericolo per i giovani che, anzi, se si ammalano, restano contagiosi al massimo per una settimana e sviluppano un’immunità durevole e vantaggiosa per tutti. I vaccini, d’altra parte, possono provocare eventi avversi notevoli, che possono compromettere la loro salute anche a medio lungo termine. Perchè vaccinarli?

leggi tutto
Servitori dello Stato o soldatini di piombo?

Servitori dello Stato o soldatini di piombo?

Mentre i Ministri al rientro dalle vacanze potranno tranquillamente entrare in Parlamento senza tessera verde, i servitori dello Stato, discriminati dallo Stato che servono ogni giorno, non posso consumare il pasto che a loro spetta di diritto seduti allo stesso tavolo dei colleghi con cui magari condividono scrivania ed auto di servizio. Le amare riflessioni di un poliziotto 👮

leggi tutto

Chi siamo

Aiutaci ad aiutarti

Archivio articoli

Newsletter

Se desideri restare aggiornato sulle nostre iniziative, registrati alla newsletter compilando i campi qui sotto:

Ho letto e accetto la Privacy Policy

Commenti recenti