COVID 19

in questo spazio raccogliamo tutti gli articoli e le riflessioni da noi prodotte sulla Covid-19

L’efficacia del vaccino covid nei bambini 5-11 anni è mediocre e diventa negativa dopo pochi mesi
L’efficacia del vaccino covid nei bambini 5-11 anni è mediocre e diventa negativa dopo pochi mesi

La vaccinazione dei bambini da 5 a 11 anni non comporta un beneficio indiretto per la popolazione generale a causa della sua scarsa efficacia che non limita, dopo poche settimane dal completamento del ciclo vaccinale, la trasmissione del SARS-CoV-2. Non comporta benefici diretti nemmeno a chi la riceve, dal momento che i casi di COVID grave in questa fascia di età sono rarissimi se non sussistono gravi patologia croniche.

leggi tutto
Gli idioti chi sono? – Commento all’articolo “L’altra pandemia” di Giuseppe Bersani
Gli idioti chi sono? – Commento all’articolo “L’altra pandemia” di Giuseppe Bersani

Quando uno psichiatra accademico si spinge a definire “idioti” tutti coloro che hanno dubbi sulla narrazione della pandemia e rivendica un ruolo per gli psichiatri nel gestire incisivamente questo inedito fenomeno di patologia mentale collettiva in modo diretto e incisivo c’è davvero di che preoccuparsi. La dottoressa Becarelli analizza per AsSIS il pensiero del dott. Bersani

leggi tutto
Quanti casi di miocardite da vaccino? Ce lo dicono dalla Thailandia, con la sorveglianza attiva che manca in Italia
Quanti casi di miocardite da vaccino? Ce lo dicono dalla Thailandia, con la sorveglianza attiva che manca in Italia

La letalità da COVID nei ragazzi sani è prossima allo zero. L’analisi degli studi, soprattutto dei pochi fatti utilizzando programmi di sorveglianza attiva, mostrano in questa categorie di persone un chiaro rischio di miocardite.
Il rapporto rischio beneficio è evidente, se si cerca davvero di conoscere l’entità del rischio.

leggi tutto
Basta con i bambini in maschera!
Basta con i bambini in maschera!

L’uso della mascherina è un atto sanitario, con vantaggi e rischi diversi a seconda della persona, del contesto sociale, dell’ambiente, della presenza di altre misure di contenimento del contagio. Nei bambini, l’uso obbligatorio e continuo a scuola, soprattutto quando è mantenuta la distanza interpersonale, o durante l’attività fisica non è accettabile perché è inutile e dannoso.

leggi tutto

Resta collegato

Non perdere neanche un articolo dei nostri autori, seguici sui canali social o iscriverti alla nostra newsletter

Chi siamo

Archivio articoli

Aiutaci ad aiutarti

Newsletter

Se desideri restare aggiornato sulle nostre iniziative, registrati alla newsletter compilando i campi qui sotto:

Ho letto e accetto la Privacy Policy