DIRITTI

In questo spazio raccogliamo tutti i nostri articoli in ambito legale e del diritto in generale.

Letta, la libertà e il vaccino
Letta, la libertà e il vaccino

Enrico Letta ha chiuso la festa dell’unità di Bologna ribadendo fiero che si debba completare la campagna vaccinale per rendere il nostro Paese completamente libero. Ammonisce che senza i 10 milioni che mancano all’appello non ce la faremo contro le variante. Ribadisce il suo slogan “il vaccino è libertà”… AsSIS ha un’idea completamente diversa di democrazia e libertà, la spiega bene Eugenio Serravalle:

leggi tutto
AsSIS è contro l’obbligo vaccinale e vuole essere “amico della Corte”
AsSIS è contro l’obbligo vaccinale e vuole essere “amico della Corte”

La Corte Costituzionale è chiamata ad esprimAersi sulla legittimità dell’obbligo della vaccinazione contro la COVID-19 in seguito alla sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa della regione Sicilia.
depositato i pareri contro l’obbligo della vaccinazione.

Il Presidente di AsSIS, Dott. Eugenio Serravalle ha sottoscritto con Dott. Sandro Sanvenero, Dott. Alberto Donzelli, Prof. Vanni Frajese e Dott.ssa Patrizia Gentilini un parere contro l’obbligo della vaccinazione. Attendiamo fiduciosi!

leggi tutto
L’Italia resta pressoché l’unico paese a imporre ancora l’utilizzo delle mascherine
L’Italia resta pressoché l’unico paese a imporre ancora l’utilizzo delle mascherine

Solo in Italia il Governo continua ad imporre l’utilizzo di mascherine per difendersi dalla Covid. Speriamo che ci si ravveda, valutandone gli scarsi vantaggi e i sicuri rischi per la salute soprattutto dei più piccoli. Speriamo di aiutare le molte persone che continuano ad indossarla a liberarsi di questo dannoso dispositivo, divenuto ormai mero simbolo di terrore, ma di fatto inutile ai fini di una protezione reale, sana ed efficace.

leggi tutto
GIORNATA NERA all’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Roma e Provincia
GIORNATA NERA all’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Roma e Provincia

ieri, 30 aprile 2022, alla riunione dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Roma per la votazione del bilancio, si è tenuta una farsa gravissima: centinaia di medici sono stati lasciati fuori dal servizio d’ordine. Si è votato il bilancio per alzata di mano senza tenere conto delle deleghe e senza contare i presenti. AsSIS è a fianco di tutti quei medici che in tutta Italia stanno, con mezzi democratici, cercando di far valere il loro pensiero di fronte ad una istituzione che non li rappresenta più. Il dottor Maurizio Conte, uno dei protagonisti della giornata, scrive per noi con orgoglio le sue motivazioni.

leggi tutto
Non sottoponete a vaccinazione per covid obbligatoria i soggetti guariti
Non sottoponete a vaccinazione per covid obbligatoria i soggetti guariti

ASSIS, insieme ad altre 10 associazioni, chiede l’immediata revoca di invito alla vaccinazione e l’annullamento di eventuali sospensioni relative a soggetti guariti dalla covid.
Ogni singolo effetto avverso o decesso che dovesse derivare dalla vaccinazione da ora in poi sarà posto non solo a carico degli organismi destinatari della lettera ma anche a carico personale di ciascun membro degli stessi.

leggi tutto
Appello alla dottoressa Carla Garlatti, Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, affinché vengano valutati anche gli oggettivi elementi di rischio legati alla vaccinazione covid nei bambini
Appello alla dottoressa Carla Garlatti, Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, affinché vengano valutati anche gli oggettivi elementi di rischio legati alla vaccinazione covid nei bambini

ASSIS aderisce insieme a C.I.A.T.D.M., Comilva, Contiamoci, Coscienze Critiche, Comitato Ascoltami, La scuola che accoglie e Coordinamento Ricerca Critica all'appello alla dottoressa Carla Garlatti, Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, affinché vengano...

leggi tutto
Dove c’è obbligo non c’è verità
Dove c’è obbligo non c’è verità

oggi all’avvocato che non si munisce di green pass o non si vaccina viene radicalmente impedito l’esercizio della professione limitando anche il diritto del cittadino di scegliere il professionista più adatto alla sua difesa.
Quella del green pass è una norma incostituzionale, lesiva dei diritti e delle garanzie fondamentali di tutti i cittadini che deve essere al più presto eliminata dal nostro ordinamento.

leggi tutto

Resta collegato

Non perdere neanche un articolo dei nostri autori, seguici sui canali social o iscriviti alla newsletter.

Chi siamo

Archivio articoli

Aiutaci ad aiutarti

Newsletter

Se desideri restare aggiornato sulle nostre iniziative, registrati alla newsletter compilando i campi qui sotto:

Ho letto e accetto la Privacy Policy