LETTERE DEI LETTORI

In questo spazio raccogliamo le lettere che riceviamo dai nostri lettori.

La vera malata è la sanità pubblica.
La vera malata è la sanità pubblica.

La sanità pubblica è al collasso. Il taglio delle risorse alla sanità previsto nel Def prosegue: dal 7% del Pil nel 2022 al 6,2% del 2025. Per chi ha la sfortuna di doversi rivolgere ai pronto soccorso, come ben raccontato in questa lettera, tutto ciò diventa palese ed estremamente pericoloso. Benvenuto profitto – salve lucrum – non può essere il nostro motto: difendiamo l’articolo 32 della costituzione dall’assalto dei privati alla sanità pubblica!

leggi tutto
Quando nasce una madre non tutto è come dovrebbe essere, lettera di una ostetrica
Quando nasce una madre non tutto è come dovrebbe essere, lettera di una ostetrica

La gestione della pandemia ha tolto diritti a tante persone, tra questi i neonati ed i loro genitori. Al di là dei singoli episodi è evidente come la maggior parte delle partorienti abbia dovuto dare alla luce ed accudire il proprio bambino in contesti talmente destrutturati da diventare pericolosi. Le conseguenze di questi traumi si protrarranno e nessuno chiederà scusa.

leggi tutto
Sospensione dei sanitari non vaccinati – aiutiamo le Federazioni degli ordini a capire
Sospensione dei sanitari non vaccinati – aiutiamo le Federazioni degli ordini a capire

Le federazioni degli ordini professionali dei sanitari ancora pare non abbiano capito che tutta la responsabilità della gestione delle sospensioni per mancata vaccinazione covid dei loro iscritti è in capo a loro… Chiedono aiuto al ministero, non siano sicuri che questo aiuto arriverà loro ma proviamo, grazie ad una lettera di un medico veterinario, a far capire loro in che pasticcio sono stati messi…

leggi tutto

Resta collegato

Non perdere neanche un articolo dei nostri autori, seguici sui canali social o iscriverti alla nostra newsletter

Come Iscriversi

Archivio articoli

https://www.youtube.com/@assis3091

Aiutaci ad aiutarti

Newsletter

Se desideri restare aggiornato sulle nostre iniziative, registrati alla newsletter compilando i campi qui sotto:

Ho letto e accetto la Privacy Policy